onBOOK

Grande successo per la "Festa dei lettori"

Si è svolta tra venerdì e sabato scorsi, presso il Palazzo Catalano la "Festa dei lettori 2016", iniziativa dei Presidi del Libro che si svolge contemporaneamente in varie parti d'Italia e che a Castellaneta ha visto anche la pertecipazione di alunni e insegnanti di vari istituti del paese.

Scritto da
Pubblicato in On book
Sabato, 24 Settembre 2016 14:40
Grande successo per la "Festa dei lettori"

Due giornate all'insegna del libro e della cultura in genarale, quelle tenutesi venerdì e sabato presso il Palazzo Catalano.

L'iniziativa è stata organizzata dall'IISS "Q.O. Flacco" e dal Presidio del Libro, che a Castellaneta ha come responsabile la professoressa Maria Rosaria De Vincenzo (nonché coordinatrice dell'intera manifestazione), in collaborazione con Pro Loco "D. Terrusi" e con il patrocinio del Comune di Castellaneta, ed ha visto anche la partecipazione del delegato del FAI di Taranto, il dott. Paolo Pirami che ha spiegato quanto sia difficile ma allo stesso tempo fondamentale salvaguardare le bellezze del territorio che ci circonda.

Ampia la partecipazione scolastica, con la presenza di vari alunni provenienti sia dall'IISS "Q.O. Flacco" che dagli Istituiti Comprensivi "Pascoli-Giovinazzi" e "Filippo Surico" che hanno allestito per l'occasione una mostra riguardante il territorio.

Fulcro della due giorni culturale è stato il libro, con l'intervento (molto apprezzato dalla platea) di due illustri autori pugliesi.

Venerdì è  stata la volta della scrittrice salentina Valentia Perrone che, presentata e intervistata da Agostino Palmisano, ha parlato della sua ultima opera "Un caffè in ghiaccio con latte di mandorla", undici racconti "al femminile" che hanno come sfondo i luoghi ed i colori della sua terra.

Sabato invece è toccato a Bruno Brunetti, professore di Letteratura Italiana presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università degli studi di Bari "Aldo Moro" che ha presentato il libro "Farmaci e delitti", una serie di giochi linguistici in farmacia, dove cose tremendamente drammatiche si trasformano in parole coniate all'istante al fine di riderci su. A presentarlo Leonardo Ascatigno.

In entrambe le occasioni si è instaurato un grande interesse da parte degli alunni (e non solo) che hanno attivamente partecipato alla dicussione mostrando una notevole curiosità riguardo i temi trattati.

A concludere entrambe le giornate, coordinati da Rossella Tarquinio della Pro Loco "D.Terrusi", non poteva mancare un'escursione per le vie del nostro Centro Storico, con guide d'eccezione: gli alunni dell'IISS "Q.O. Flacco" di Castellaneta partecipanti al progetto di alternanza scuola-lavoro.

In particolar modo sono state visitate le chiesette private di San Giuseppe nel rione Carrare, di San Giovanni al Muricello e, naturalmente, la doverosa visita alla Cattedrale: tutti autentici tesori del nostro "Paese Vecchio".

Due giornate importanti, sicuramente da riproporre in futuro che dimostrano come i ragazzi, se coinvolti in maniera adeguata, diventano interlocutori attivi ma soprattutto testimoni consapevoli di quanto sia importante il nostro territorio e ogni forma d'arte che da esso deriva.

 

 

Festa1 

 

DALLA STESSA CATEGORIA

LASCIA UN COMMENTO

Inserire il testo del commento. L'HTML NON E' PERMESSO.