Plauso di Cia Puglia alla Regione sul carburante agevolato

Riceviamo e pubblichiamo una nota della Cia Agricoltori Italiani Puglia che esprime la propria soddisfazione per l'operato della Regione Puglia in tema di agevolazioni fiscali sul carburante agricolo.

Scritto da
Pubblicato in On Agricoltura
Mercoledì, 19 Luglio 2017 15:25
Plauso di Cia Puglia alla Regione sul carburante agevolato

Taranto - “Diamo atto all’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Leonardo Di Gioia, di avere dato una risposta concreta alla nostra richiesta”.

È Raffaele Carrabba, presidente regionale di Cia Agricoltori Italiani della Puglia, ad esprimere la soddisfazione dell’organizzazione agricola a proposito della determina regionale che incrementa del 150% l’accredito di imposta tramite carburante ad accisa agevolata per le operazioni agricole.

È quanto Cia Agricoltori Italiani della Puglia aveva richiesto all’Ente Regione lo scorso 28 giugno attraverso una comunicazione ufficiale.

“L’assessore Leonardo Di Gioia, come avevamo fatto noi nella nostra richiesta, ha giustamente motivato l’importante provvedimento con le difficoltà e i costi suppletivi sopportati dalle aziende agricole prima per le gelate e, in queste settimane, a causa della siccità”.

La maggiorazione concessa riguarda coloro che hanno già fatto richiesta, entro il 30 giugno, delle agevolazioni carburante per le operazioni come previste dal decreto ministeriale del 30 dicembre 2015. La grave carenza idrica, purtroppo, è seguita e si è aggiunta all’emergenza gelo e neve dei primi mesi dell’anno. Nell’uno e nell’altro caso, per salvare le coltivazioni e gli allevamenti, le aziende agricole state costrette a operare un numero maggiore di azioni tecnico-culturali come arature, trattamenti fitosanitari, irrigazioni e trattamenti irrigui. Similmente, anche le imprese zootecniche hanno avuto costi suppletivi per salvaguardare lo stato di salute degli allevamenti.

“La decisione assunta dalla Regione Puglia è importante per tutti gli agricoltori pugliesi –  ha concluso Raffaele Carrabba – È una boccata d’ossigeno per le aziende agricole e zootecniche”.

A beneficiare di questo incremento di carburante agevolato sono soprattutto le aziende tarantine, penalizzate prima per le gelate ed ora per la siccità.

 

 

 

 

DALLA STESSA CATEGORIA

LASCIA UN COMMENTO

Inserire il testo del commento. L'HTML NON E' PERMESSO.